×
Notizia
image

Il Business Continuity Institute e Everbridge, software leader al mondo nella messaggistica d’emergenza, hanno pubblicato un report sullo stato e l’impatto della business continuity nei vari settori d’impresa.

Il primo dato rilevante che emerge dal report è che l’83% delle organizzazioni hanno oggi un team di business continuity. Un dato tanto semplice quanto fondamentale e destinato a crescere in futuro.

Secondo il sondaggio, i 3 benefici principali della continuità operativa sono un recupero più rapido dagli incidenti, una maggiore sicurezza dello staff e, ovviamente, una diminuzione nei costi delle interruzioni. Costi che sono stimati intorno ai $350,000 in media nel caso di una grave interruzione.

Ma i benefici della business continuity non si limitano a questo ambito. Un impiego costante della business continuity nel tempo porta a un miglioramento nel morale dei dipendenti e anche a una maggiore customer retention.

Il report analizza anche l’uso della tecnologia per gestire le crisi. Un aspetto che sta assumendo sempre più importanza nella gestione delle emergenze. Le tecnologie più adottate per rispondere a un incidente sono i sistemi di comunicazione automatica come Everbridge, i software di business continuity management come ClearView e le piattaforme di gestione degli incidenti.

Scarica e leggi il report completo qui







Attenzione: questo sito necessita dei cookie per erogare correttamente i suoi contenuti. Autorizzi l'utilizzo dei cookie?

Accetta i cookie - Maggiori informazioni