×
Notizia
image

È finalmente uscito il tanto atteso Horizon Scan Report del Business Continuity Institute per il 2018.

Ogni anno, il report coinvolge un folto numero di professionisti per analizzare, in ordine:

  • quali sono le principali minacce che preoccupano oggi le organizzazioni;
  • quali sono le interruzioni più comuni tra le organizzazioni di tutto il mondo;
  • i nuovi trend che stanno emergendo;
  • il livello di sforzo e investimento che le organizzazioni stanno facendo per aumentare la propria resilienza.

E arricchisce il tutto con interessanti casi studio e approfondimenti su singoli aspetti di maggiore rilevanza per i professionisti di Business Continuity.

A proposito di minacce, il 2018 conferma il podio che resiste ormai dal 2016: i più temuti restano sempre gli attacchi cyber, seguiti dai data breach e dalle interruzioni ai servizi IT e alle telecomunicazioni. Queste tre categorie staccano con un certo margine tutte le altre minacce nei pensieri dei manager che si occupano di continuità e resilienza.

Le sempre più innovative tecniche di attacco cyber sono ovviamente il top trend del 2018. Il 2017 è stato l’anno degli attacchi cyber e anche il 2018, con le recenti intrusioni sul sito delle Olimpiadi invernali, non sembra voler essere da meno.

Ma tra i trend troviamo anche la perdita di dipendenti chiave, l’influenza dei social media nella gestione della reputazione e delle crisi, e i nuovi regolamenti. Non dimentichiamoci che tra poco più di tre mesi il GDPR si abbatterà sulle aziende di ogni dimensione.

Il dato più significativo per noi professionisti di Business Continuity è però soprattutto la crescita esponenziale di investimenti in Business Continuity Management e l’applicazione sempre maggiore dell’ISO22301, la norma internazionale relativa alla gestione della continuità operativa. Il 70% delle organizzazioni dichiara infatti di seguire questo standard per implementare un sistema di gestione della continuità operativa e aumentare quindi il grado di resilienza dell’organizzazione stessa. 

Il report completo è consultabile gratuitamente, previa registrazione sul sito del Business Continuity Institute, a questo link: https://www.thebci.org/resource/horizon-scan-report-2018.html



Maggiori dettagli




Attenzione: questo sito necessita dei cookie per erogare correttamente i suoi contenuti. Autorizzi l'utilizzo dei cookie?

Accetta i cookie - Maggiori informazioni